Progettazione e Realizzazione giardini Verona

Una guida alla scelta delle piante rampicanti per casa e balconi

Anche un ridotto terrazzino in un condominio di città può trasformarsi in una piccola oasi di pace se arredato con gli accorgimenti giusti, scegliendo supporti e graticci adatti a sostenere delle piante rampicanti da balcone in grado di creare delle pareti divisorie, veri e propri pergolati, oppure posizionarle e farle crescere sulla facciata e sui muri di casa.

 

piante rampicanti resistenti al freddo

Le piante rampicanti sono quelle specie vegetali dotate di un fusto flessibile che si sviluppa verso l’alto e che hanno bisogno di appoggiarsi ad un sostegno, per esempio il muro, la ringhiera del balcone o un graticcio in plastica o legno per potersi sviluppare forti e rigogliose.

 

Sono perfette per separare il tuo spazio, grande o piccolo che sia, dallo sguardo dei vicini, dalla luce del sole troppo forte, dal rumore del traffico e dallo smog e farti sentire in giardino anche se disponi solo di un piccolo balcone.

Scopri ulteriori consigli per sfruttare al meglio il tuo balcone

 

Ne esistono tantissime varietà diverse, da scegliere in base allo spazio a disposizione, all’esposizione alla luce del sole, al luogo di residenza (ci sono piante rampicanti resistenti al freddo ed altre invece che lo temono) ed all’effetto finale che desideri ottenere.

Puoi scegliere delle piante rampicanti sempreverdi, come l’edera o la passiflora, se vuoi che la tua parete vegetale rimanga verde in tutte le stagioni. Oppure piante rampicanti fiorite, come il glicine o la bouganville, se vuoi che a primavera il tuo balcone si accenda di colori e profumi meravigliosi.

Vediamo quali sono le piante rampicanti più diffuse e le loro caratteristiche principali.

 

Edera

E’ la più semplice da coltivare, molto robusta, cresce bene in tutti i climi, non ha particolari esigenze e si sviluppa rapidamente mantenendo le sue foglie scure e lucide tutto l’anno. E’ adatta a chi ha poco tempo da dedicare alla cura del verde e desidera comunque una parete naturale sempre bella da vedere. Si sviluppa bene anche se coltivata in vaso.

 

Glicine

Tra Marzo e Aprile si colora di violetto grazie alla sua fioritura spettacolare, con i piccoli fiori raccolti in grappoli che scendono verso il basso. È perfetta per creare romantici pergolati, ha però il neo di attirare tantissimi insetti in cerca di polline.
È una pianta di poche esigenze, resiste al caldo, al freddo e allo smog della città, ma è poco adatta ad essere coltivata in vaso perché le sue radici hanno bisogno di grandi spazi per svilupparsi. Meglio scegliere questa pianta solo se disponi di un giardino, in vaso potrebbe soffrire non poco fino a seccarsi completamente.

 

Gelsomino

E’ un pianta sempreverde dalle foglie piccole e scure che ti regalerà minuscoli fiori bianchi fortemente profumati. Adatta anche a climi rigidi, si coltiva bene anche in vaso purché si presti particolare attenzione alle innaffiature. In estate meglio dare l’acqua verso sera, poco alla volta per non causare ristagni, in inverno la pianta richiede di essere bagnata poco e soprattutto al mattino per evitare le gelate notturne.

 

Bouganville

Di origine sudamericana, teme il freddo e cresce invece benissimo nei climi caldi e soprattutto nelle zone di mare dove dà il meglio di sè. Nel periodo di fioritura diventa una nuvola fucsia, che è la tonalità di colore più diffusa, ma la bouganville esiste anche con fiori nelle tonalità bianca, rossa o arancione. Cresce bene in terra mentre in vaso soffre e deve essere assolutamente protetta dalle gelate invernali o rischia di non sopravvivere.

 

Passiflora

Il suo nome, attribuitole dai missionari Gesuiti nel 1600, significa Fiore della Passione. Si dice infatti che i suoi fiori, davvero particolari, riproducano la corona di spine, i chiodi ed i martelli usati per torturare Gesù prima della crocifissione. E’ adatta per la recinzione del giardino o da far arrampicare sulla ringhiera del balcone, cresce bene esposta al sole diretto mentre teme il freddo e deve quindi essere protetta in inverno.

 

Caprifoglio

E’ una delle piante più utilizzate per siepi e pergolati perché robusta e resistente anche al freddo più intenso. Cresce rapidamente, anzi la si può definire una pianta infestante che va posizionata quindi da sola, lontana dalle altre piante del giardino, per evitare che soffochi tutto quello che le sta intorno e si adatta a crescere in vaso, purché questo sia profondo almeno 50 cm. Prospera bene al sole, ma anche in mezz’ombra e necessita di innaffiature abbondanti. Tra Marzo e Agosto regala una fioritura di colore bianco o giallo dall’aroma così intenso da essere spesso usata dall’industria profumiera.

 

Rosa

La rosa rampicante è una pianta robusta, con stelo semilegnoso, utilizzata a tutte le latitudini per creare cespugli, pergolati o archi decorativi. Cresce benissimo anche in vaso, presenta foglie piccole e seghettate e fiori singoli o a grappolo in tantissime tonalità di colore, dal bianco al giallo al rosa al rosso più o meno scuro al blu. I fiori di colore più delicato, come il bianco o il giallo, prediligono una collocazione in mezz’ombra, mentre gli altri gradiscono il pieno sole per svilupparsi al meglio.

 

Vite canadese

È una pianta ornamentale con foglie a tre cuspidi molto usata per coprire muri o pergolati. Si adatta praticamente a tutte le sistemazioni, in terra, in vaso, in pieno sole, ma anche in collocazioni prevalentemente ombreggiate. Se coltivata in terra non ha bisogno di particolari annaffiature essendo sufficiente l’acqua piovana che riceve naturalmente (a meno di lunghi periodi di siccità), diverso invece il caso della coltivazione in vaso che non permette alle radici di scendere in profondità alla ricerca di suolo umido. In questo caso è bene bagnare la pianta almeno due volte alla settimana nella stagione estiva. La vera bellezza della vite canadese risiede nella colorazione che assumono le foglie in autunno, prima della caduta invernale. Si va dal giallo, all’arancione al rosso fuoco, tanto da sembrare un intenso tramonto.

 

 

Dopo questa lista, la scelta più adatta risulta difficile, perché per gestire una pianta rampicante e farla crescere in modo corretto anche a livello estetico è un’arte, quindi la professionalità dei nostri esperti può venirti in aiuto.