Progettazione e Realizzazione giardini Verona

Come curare il giardino d’inverno

“Ogni stagione ha il suo fascino”: per tutti gli amanti del verde questa è ben più di una frase popolare. Indubbia è infatti la sottile meraviglia che la natura riveste in inverno, quando un leggero strato di neve ricopre con il suo soffice manto le piante.

O ancora quando le nebbioline e le brine mattutine rendono misterioso uno spazio che in primavera ed estate non ha segreti per nessuno con la sua bellezza sfacciata.

Come curare il giardino inverno

 

A parte qualche specie, la maggior parte di piante e fiori che abbelliscono i nostri spazi verdi, che si tratti di giardini o angoli dei balconi, mal sopporta le gelate invernali e le temperature eccessivamente rigide.

Ciò non significa che le piante siano “morte”, tutt’altro.

Il riposo vegetativo, che coincide con la stagione invernale, è un periodo davvero importante affinché la natura possa prepararsi all’anno nuovo.

Ecco perché durante la stagione fredda, non si può assolutamente trascurare il proprio spazio verde; questo è il momento in cui vengono messe le basi per la rigenerazione e la fioritura dell’anno successivo.

Particolare attenzione va posta inoltre alla manutenzione del prato, in modo da preparare il rifiorire del manto erboso nella stagione primaverile. Nel nostro articolo vedremo nel dettaglio qualche indicazione utile e pratica su come curare il giardino in inverno.

Leggi anche come avere un giardino fiorito in tutte le stagioni

 

Perché è importante curare il giardino in inverno

giardino invernoAnzitutto partiamo dalle ragioni per cui prendersi cura del giardino d’inverno, quando le temperature porterebbero a ridurre drasticamente il tempo trascorso all’esterno.

In primo luogo, essendo il giardino il biglietto da visita della propria abitazione è fondamentale mantenerlo all’altezza degli ospiti. Non si tratta di fare interventi straordinari, ma è consigliabile tenere sempre pulito e in ordine per non vanificare tutti gli sforzi durante le precedenti belle stagioni ed avere sempre un ingresso presentabile.


Liberare il giardino da erbacce e foglie cadute dagli alberi circostanti e trasportate dal vento è fondamentale: ecco perché andranno sempre curate e potate le aiuole come in primavera.

Inoltre, anche il funzionamento degli strumenti usati per l’illuminazione andrà verificato, particolarmente per poter curare il giardino d’inverno, stagione che si accompagna a un netto calo di luce.

Andranno infine, anche nella stagione fredda, pulite le piastrelle da esterno nelle superficie non coperte dal verde. Un senso di pulizia generale farà apparire il giardino da subito più in ordine.

Guardando oltre il fattore estetico, lavorare in inverno per mantenere al meglio il proprio giardino significa non dover ricominciare tutto da capo una volta che le temperature si faranno più miti. Un po’ di manutenzione costante si tradurrà quindi in un notevole risparmio e in un compito facilitato all’arrivo della bella stagione.

Consigli pratici su come curare il giardino d’inverno

Come si può facilitare il lavoro in vista del letargo della natura, ottenendo un giardino perfetto anche durante l’inverno?


fiori ghiaccioIniziamo dai fiori. Per preparare i fiori all’inverno, bisogna proteggerli dal gelo, ad esempio, agli innesti delle rose vanno aggiunti al terreno, paglia o corteccia nel caso di rose che sono piantate direttamente a terra.

Le ultime operazioni di messa a dimora vanno fatte a dicembre, come ad esempio nel caso dei rosai o dei fiori a bulbo, tipo i tulipani.

Per le aiuole e il terreno in generale, l’inverno è il periodo perfetto per una concimazione organica, un tipo di nutrimento intenso che prepara il terreno per la semina della stagione primaverile.

Le aiuole vanno protette predisponendo una pacciamatura, dopo aver eseguito una concimazione minerale e organica.

La potatura di alberi e arbusti deve continuare, secondo necessità anche in inverno.

Le piante da frutto vanno trattate come i fiori per prepararsi in vista della primavera, ricordandosi di spazzare bene le ultime foglie cadute con un rastrello, affinché non corrano il rischio di creare uno strato umido sul prato intaccandone il look e stimolando la creazione di un ambiente favorevole alla diffusione di batteri.

Per la cura del manto erboso i lavori da eseguire nel periodo invernale includono la scarificazione, ossia il sollevamento dello strato di feltro che vi si deposita: esistono strumenti in commercio che permettono di svolgere agevolmente quest’operazione.

Sempre per la manutenzione del manto erboso, è consigliabile procedere con l’arieggiatura, ossia nel creare nel terreno buchi che verranno successivamente colmati con sabbia e terra.

Curare l’orto d’inverno e prevenire le malattie delle piante

Per chi gode della possibilità di avere un orto, fosse anche una piccolissima parte di giardino adibita, deve approfittare al meglio del periodo invernale che è ideale per concimare il terreno e movimentarlo affinché le zolle siano esposte al gelo e quest’ultimo possa sfaldarle.


Lavorando il terreno si potrà poi procedere con la semina delle patate, che vengono posate verso la fine dell’inverno, piantare delle nuove piante da frutto, potare le piante di lamponi e piantare i bulbi dei topinampur.

Infine, non resterà che procedere con predisporre i preparativi per la futura semina di lattuga, melanzane e peperoni, alcuni dei “frutti” migliori della stagione estiva.


Per i parassiti, minaccia silenziosa di tutti gli elementi del giardino d’inverno, oltre che delle stagioni calde. A maggior ragione nella stagione fredda, quando si tende ad abbassare la guardia, ecco che invece va posta particolare attenzione a controllare tutti gli alberi, i fiori, gli arbusti, le piante da frutto e il prato.

È importante verificare che non siano presenti parassiti o che non vi siano malattie pronte a innescarsi. Spesso è sufficiente anche un minimo ristagno d’acqua per “ospitare” questi elementi.

Prima si effettuano le operazioni di controllo, meglio sarà in quanto il sopraggiungere del gelo avrebbe il solo effetto di peggiorare la situazione.
A tutte queste lavorazioni puoi pensarci da solo oppure se non hai tempo affidati a degli esperti di giardinaggio che con una manutenzione annuale e quindi anche d’inverno sanno apportare le giuste tecniche per preservare il tuo giardino.