Progettazione e Realizzazione giardini Verona

Un giardino pensato anche per i tuoi animali domestici

Al giorno d’oggi, giustamente e per fortuna, gli animali domestici sono visti e considerati come membri della famiglia a tutti gli effetti, ai quali dedicare attenzioni speciali, volte a migliorare continuamente la loro qualità di vita.

Il giardino è uno spazio anche per loro, dove possono trascorrere momenti di libertà, gioco e relax.

Come organizzarlo per renderli felici?

Un giardino a prova di cane

Un giardino a prova di cane

I cani, tutti, indistintamente, amano stare all’aperto, almeno per qualche ora al giorno.

Per rendere il giardino sicuro e confortevole per un cane, ci sono diverse soluzioni da adottare, tenendo conto delle caratteristiche soggettive di ognuno.

 

recintare giardino per caneI cani da guardia, per esempio, svolgono alla perfezione le loro mansioni, controllano il territorio e danno l’allarme in caso di pericolo. Proprio per questo motivo, però, tendono a vivere le ore trascorse all’esterno in continua allerta ed ansia.

Piantare delle siepi, per esempio, lungo tutto il perimetro del cancello o della cancellata, non impedirà loro di svolgere il loro mestiere, del quale vanno molto fieri, ma schermerà leggermente la visuale, creando un ambiente più tranquillo, che li renderà più sereni.

I cani da caccia, invece, tra cui i piccoli bassotti e i retriever, di fronte a una siepe o a piante interrate non sentono ragioni: scavano. È il loro istinto. Per loro, puoi scegliere piante in vaso, grandi fioriere, aiuole delimitate da pietre decorative o piccola muratura: in questo caso le rispettano di più, non percependole come parte della terra.

 

Se hai necessità di lasciare il cane in giardino da solo e hai paura che possa provocare danni a se stesso o alle cose, puoi pensare di costruire una recinzione per cani, o un box da giardino. In questo modo, anche se lasciato solo, il cagnolino resterà tranquillo: negli spazi contenuti, infatti, i cani, specialmente i piccola taglia, tendono a sentirsi più sicuri.

Un giardino per il gatto

box cane da giardinoIl tuo gatto, probabilmente, in casa avrà una moltitudine di giocattoli, tra cui un tiragraffi multi-piano. Sono giochi fondamentali per la serenità di un piccolo felino, perché servono a soddisfare il suo istinto di movimento fisico, di salto, di rifugio e di osservazione dall’alto.

 

Pensa come sarebbe contento il tuo gatto, se avesse a disposizione dei veri alberi, in giardino, sui quali giocare al piccolo cacciatore domestico.

Tieni presente che quando un gatto ha a disposizione un habitat soddisfacente, tende anche a scappare meno di casa. Si sa che i gatti amano girovagare, spesso assentandosi anche per giorni, per poi tornare puntualmente pieni di morsi e graffi.

I gatti che hanno degli spazi all’aperto funzionalizzati sulle loro esigenze, statisticamente sono più casalinghi.

Fatti consigliare, dal giardiniere paesaggista, una selezione di alberi di media altezza, molto frondosi.

Sono l’ideale per i gatti: non troppo alti, in modo che riescano a salire e scendere abilmente, ricchi di rami e foglie, in modo che possano giocare a nascondersi e divertirsi ad osservare dall’alto senza essere visti.

In fondo, sono questi i passatempi preferiti dai mici.

Coniglietti e roditori in giardino

coniglio giardinoPer chi ha scelto come amico a quattro zampe un coniglietto, non c’è niente di meglio, per renderlo felice, che concedergli qualche pomeriggio all’aperto, ad annusare l’aria.

Allestisci per lui una grande gabbia in giardino. Basta avere un appezzamento di terra coltivata a prato e, con l’aiuto di un paesaggista, scegliere delle pietre decorative, in modo da delimitarne un’area nella quale il coniglietto potrà scorrazzare in sicurezza e sgranocchiare lattuga prendendo il sole.

 

Alcune razze di conigli domestici, ad esempio gli ariete e gli angora, sono molto tranquilli e per loro basterà semplicemente una delimitazione decorativa.

I coniglietti più vivaci, invece, che saltano come piccoli canguri, potrebbero aver bisogno di una soluzione diversa.

Scegli, col tuo paesaggista, delle belle fioriere alte, in cui piantare alberelli decorativi o arbusti fioriti e utilizzale per delimitare la zone all’aperto del tuo coniglio, porcellino d’india o furetto.

Ricordati anche di acquistare un albero, meglio se da frutto, così il suo profumo influirà positivamente sull’umore del tuo amico, tipo aromaterapia, da piazzare in un angolo della sua area: fornirà una zona d’ombra, molto importante specie d’estate.

E ai pet alternativi non ci pensa nessuno?

Si pensa quasi sempre solo ai cani e ai gatti.

A volte, chi ha un pet alternativo, si sente un po’ discriminato. Non in questo caso, però. Godere del giardino di casa è un diritto che spetta anche ai pet considerati originali.

 

Hai un maialino nano vietnamita da compagnia?

Innanzitutto complimenti, ottima scelta! Sono animali incredibilmente puliti e discreti, intelligentissimi e si affezionano al padrone come e più di un cagnolino. Perché non lo premi e coccoli allestendo per lui una zona di giardino a prova di maialino nano?

L’ideale è scegliere, insieme al tuo architetto paesaggista, degli arbusti di media altezza, molto robusti, spinosi, ricchi di bacche e foglie dure e ruvide. I maialini vietnamiti, in natura, amano grattarsi la schiena e il musetto contro i rami ruvidi.

 

Hai delle gallinelle che ti regalano uova fresche?

Allestisci la loro zona piantando alberi frondosi, in vaso o in terra, in modo che possano godere di ombra e fresco e, contestualmente, le loro stive siano meglio riparate in caso di pioggia.


Sei un amante degli uccellini e, nel tuo giardino, hai delle grandi voliere per canarini e pappagallini?

Scegli col paesaggista dei rampicanti adatti ad intersecarsi nelle maglie delle gabbia. Non solo la voliera assumerà un aspetto esteticamente molto accattivante, elegante e naturale ma, allo stesso tempo, farai felice i tuoi piccoli alati. Gli uccellini sono animaletti molto timidi: se sono protetti e schermati da un po’ di verde, si sentono più a loro agio. Inoltre, i rampicanti che s’intrecciano attorno alle maglie della voliera, contribuiscono a rendere più umido il loro ambiente e climatizzare la gabbia in maniera più consona alla loro natura.

 

tartaruga giardinoSe, invece, ami pesci e tartarughe, hai mai pensato ad uno stagnetto delimitato ed abbellito da pietre decorative, piante in vaso o fontanelle? In alternativa, puoi realizzare una fontana o una piscinetta adatta a loro: decisamente meglio della classica boccia di vetro o della vaschetta in plastica.